Mobilità internazionale

Gli stu­den­ti del Cor­so di Stu­dio in Ingeg­ne­r­ia dell’Automazione pos­sono accedere a pro­gram­mi di stu­dio inter­nazion­ali, basati su accor­di stip­u­lati con numerose isti­tuzioni straniere. Ogni anno, diver­si stu­den­ti sia ital­iani che stranieri parte­ci­pano a pro­gram­mi di mobil­ità inter­nazionale. Gli stu­den­ti selezionati per un pro­gram­ma speci­fi­co pos­sono arric­chire il loro cur­ricu­lum trascor­ren­do un peri­o­do all’es­tero, e acquisendo cred­i­ti com­ple­ta­mente riconosciu­ti dal Politec­ni­co di Milano. Le oppor­tu­nità offerte sono moltepli­ci. Fra queste ricor­diamo le seguenti:

  • peri­o­do di stu­dio all’es­tero nel­l’am­bito del pro­gram­ma Eras­mus, o di pro­gram­mi spe­ciali extra-EU;
  • pro­gram­ma di doppia lau­rea (che prevede il con­segui­men­to di una doppia lau­rea magis­trale in un peri­o­do di 3 anni, di cui due trascor­si pres­so l’is­ti­tuzione straniera partner);
  • tirocinio pres­so aziende o lab­o­ra­tori uni­ver­si­tari stranieri;
  • svol­gi­men­to del­la tesi all’estero.

Il ruo­lo del­la Com­mis­sione Mobil­ità Internazionale
I mem­bri del­la Com­mis­sione mobil­ità inter­nazionale assistono gli stu­den­ti nel­la preparazione del learn­ing agree­ment (ovvero del­la lista degli esa­mi, equipol­len­ti a quel­li pre­sen­ti nel piano di stu­di pres­so il Politec­ni­co di Milano, che lo stu­dente soster­rà pres­so l’is­ti­tuzione straniera) e si occu­pano del­la con­va­l­i­da degli esa­mi svolti pres­so l’is­ti­tuzione straniera.

Per la preparazione del learn­ing agree­ment si sug­gerisce di pro­cedere come segue:

  1. Ver­i­fi­care con l’uf­fi­cio mobil­ità inter­nazionale del­l’u­ni­ver­sità ospi­tante la sca­den­za per inviare il learn­ing agreement.
  2. Con­sultare l’e­len­co dei cor­si offer­ti dal­l’u­ni­ver­sità ospi­tante durante il  peri­o­do di permanenza.
    Le infor­mazioni  sono di soli­to sul sito del cor­so di lau­rea scel­to pres­so l’u­ni­ver­sità ospi­tante, nel caso non vi fos­sero lo stu­dente dovrà con­tattare l’uf­fi­cio mobil­ità inter­nazionale del­la sede ospitante.
  3. Tra i cor­si offer­ti lo stu­dente dovrà scegliere quel­li che poten­zial­mente han­no una equipol­len­za con i cor­si pre­sen­ti nel pro­prio piano di studi.
    Per ver­i­fi­care l’e­quipol­len­za gli stu­den­ti pos­sono con­sultare l’archiv­io delle delibere pre­sente sui Servizi Online, che rac­coglie le equipol­len­ze riconosciute nel passato.
    Per tut­ti gli esa­mi che devono essere inser­i­ti nel learn­ing agree­ment, lo stu­dente rac­coglierà le infor­mazioni rel­a­tive al pro­gram­ma e con­tenu­to del cor­so  pres­so il Politec­ni­co di Milano e pres­so la sede ospitante.
    Gli esa­mi scelti pres­so la sede ospi­tante devono sod­dis­fare le regole del piano di stu­di del Cor­so di Stu­di in Ingeg­ne­r­ia dell’Automazione.
    Alcu­ni inseg­na­men­ti del Cor­so di Stu­dio in Ingeg­ne­r­ia del­l’Au­tomazione pos­sono pre­sentare delle pecu­liar­ità (l’ar­go­men­to e/o il docente del cor­so cam­biano ogni anno acca­d­e­mi­co, il cor­so è svolto in col­lab­o­razione con un’azien­da, etc.) che non ne con­sentono l’in­ser­i­men­to nel learn­ing agreement.
    Attual­mente si trat­ta degli inseg­na­men­ti Project Work e Advanced top­ics in automa­tion and con­trol engi­neer­ing, offer­ti come opzion­ali per gli stu­den­ti del­la Lau­rea Magistrale.
  4. Lo stu­dente con­tat­ta la Com­mis­sione mobil­ità inter­nazionale per fis­sare un appun­ta­men­to al fine di ver­i­fi­care le equipol­len­ze e preparare il learn­ing agreement.

In par­ti­co­lare lo stu­dente deve con­tattare il Prof. Luca Bascetta se la sede ospi­tante si tro­va nei seguen­ti paesi:

Dan­i­mar­ca, Fin­lan­dia, Gre­cia, Let­to­nia, Norve­g­ia, Polo­nia, Por­to­gal­lo, Spagna, Svezia, Sud America

e il Prof. Mat­teo Corno se, invece, la sede ospi­tante si tro­va nei seguen­ti paesi:

Aus­tralia, Aus­tria, Bel­gio, Cina, Corea del Sud, Croazia, Fran­cia, Ger­ma­nia, Giap­pone, India, Irlan­da, Israele, Nord Amer­i­ca, Olan­da, Repub­bli­ca Ceca, Roma­nia, Rus­sia, Svizzera, Tunisia, Ungheria

Al rien­tro dal peri­o­do di stu­dio all’es­tero, non appe­na ver­rà reso disponi­bile il tran­script con i risul­tati degli esa­mi sostenu­ti dal­lo stu­dente pres­so la sede ospi­tante, la Com­mis­sione mobil­ità inter­nazionale provved­erà alla con­va­l­i­da degli stes­si con­ver­tendo le votazioni sec­on­do le regole di con­ver­sione ripor­tate nel doc­u­men­to del­la Scuo­la di Ingeg­ne­r­ia Indus­tri­ale e del­l’In­for­mazione.